giovedì 20 giugno 2013

ATTENZIONE!!!!!!!Le mie ricette su RICETTEONLINE.COM...PERCHE'????

Oggi mi sono accorta che le mie ricette vanno a finire dritte dritte QUI....Ma non vedo nessuna menzione al mio blog...perchè????Ne sapete qualcosa anche voi???NON SI POTREBBE FARE O SBAGLIO?????Non trovo come contattarli...mi potete aiutare?E intanto controllate che non vi abbiano fregato le ricette!!!

lunedì 17 giugno 2013

Frolla al pistacchio con ripieno di crema al cioccolato fondente e cigliege


La frolla al pistacchio di Montersino,la crema al cioccolato di knam...le cigliege...sono in paradiso!


ingredienti

per la frolla al pistacchio di Luca Montersino
250 g di farina 00
100 g di zucchero al velo
50 g di farina di pistacchio
25 gr di pasta di pistacchio
45 g di tuorlo d'uovo
125 g di burro morbido
  

per la crema al cioccolato fondente(crema + ganache al cioccolato) di Ernst Knam

per la crema:
250 g di latte fresco intero
1/2 stecca di vaniglia
15 g di farina 00
5 g di fecola
2 tuorli 
40 g di zucchero

per la ganache al cioccolato fondente:

125 ml di panna
190 g di cioccolato fondente al 70%

inoltre:

300 g di cigliege

procedimento:

In una planetaria inserite il gancio a foglia e versate il burro morbido,insieme allo zucchero al velo,azionate e lavorate fino a che non risulterà una crema morbida .Unite poco alla volta i tuorli d'uovo,una volta a ssorbiti,unite la pasta di pistacchio,la farina di pistacchio e la farina 00.Formate una palla,rivestitela con della pellicola trasparente e lasciatela riposare ìn frigo qualche ora.

Per la crema al cioccolato fondente:

In un pentolino,versate il latte e la vaniglia,fate scaldare.In un altro pentolino,sbattete i tuorli con una frusta,insieme allo zucchero fino a farli diventare belli gonfi.Unite la farina setacciata e continuate a sbattere con la frusta.A questo punto versate a filo il latte bello caldo,girate continuamente fino a che la farina si sarà completamente sciolta.Portate il pentolino sul fuoco e girando continuamente fate addensare. Spegnete e fate freddare.

In un pentolino versate la panna,mettete sul fuoco e fate bollire,unite i pezzi di cioccolata ,girate fino a che non si sarà completamente sciolto.Spegnete e lasciate freddare.
Quando entrambi le creme saranno fredde,unitele e amalgamatele.

Con un coltello,dividete metà delle cigliegie in due parti ugualai ed eliminate il nocciolo.

assemblaggio del dolce:

In una tortiera imburrata e infarinata,stendete con le mani la frolla al pistacchio,tirate su i bordi di almeno 3 cm.Bucherellate la base della crostata con il lembo di una forchetta,inserite le mezze cigliege fino a riempimento.

Versate ora la crema al cioccolato fondente.Inserite in forno preriscaldato a 180° per 45 minuti.Appena sfornato il dolce inserite le cigliegie intere per metà.Fate un giro del contorno della crostata con della farina di pistacchio.Lasciate freddare completamente e inseritela in frigo.Il giorno dopo questo dolce e' stupendo!






Con questa ricetta dolce partecipo a Get an Aid in the Kitchen del blog Cucina di Barbara 



venerdì 14 giugno 2013

"ELENA IL TUO SORRISO E' LA MIA FORZA"

(CLICCA SULL'IMMAGINE PER ACQUISTARE IL LIBRO)

Con grande emozione oggi voglio presentarvi questo magnifico libro...


E' la testimonianza di Enrichetta,mamma di Elena ,una ragazza splendida che per un tragico incidente è venuta a mancare...
Sono pagine prese dal suo diario personale,
è il racconto di una mamma,che invece di chiudersi nel suo dolore,si apre a tutte le persone che hanno conosciuto ed amato la sua Elena e decide insieme a loro di reagire,aiutando le persone più sfortunate in nome di sua figlia...

Nasce così,l'associazione 


Questo libro è l'ennesima iniziativa lanciata da Enrichetta,e sono sicura che ce ne saranno ancora,ancora e ancora...
Resto particolarmente colpita da quanto questa terribile tragedia abbia generato tanto AMORE !
Quindi eccomi qui a cercare di dare il mio contributo a questa magnifica forma di solidarietà,il ricavato del libro andrà devoluto completamente all' ONLUS.
Inoltre il libro costa davvero poco,quindi che aspettate...donate anche voi la possibilità di una vita migliore in nome della cara e amata ELENA!

Da uno scorcio del libro

"La cosa più difficile da affrontare è la notte,con il suo silenzio che spegne tutti i colori,tutte le voci.Ho imparato a vivere nel buio,ad attraversare la notte ad occhi aperti,piene di lacrime fredde,ho imparato a riempire il buio con ricordi,immagini,presenze."








                

mercoledì 12 giugno 2013

Ciambellone...voglia di semplicità

La più piccola di casa...
Mamma mi fai un dolce?
Ma certo!!(io),che cosa ti preparo una mousse al cioccolato fondente?Oppure una bella cassatina che è da un po che voglio provare...no no ci sono un bel babbà che mamma ha raccolto le fragoline di bosco fresche fresche...
Mi guarda con le manine sulle guance...poi...
Non si potrebbe avere qualcosa di semplice? 



Nastrino acquistato da Lovely printable

Ingredienti per una ciambella

3 uova intere
250 g di zucchero
400 g di farina
1 bicchiere di latte(bicchiere tipo nutella)
1/3 di bicchiere di olio evo(bicchiere tipo nutella)
75 g di burro ammorbidito
aroma a piacere (io la scorza di un'arancia)
1 bustina di lievito per dolci
granella di zucchero qb

procedimento

In una planetaria o in una terrina,inserite le uova e lo zucchero,utilizzate un gancio a frusta e azionate facendo gonfiare il composto,rendendolo cremoso(se lo farete a mano,sbattete il composto di uova con una frusta a mano).Cambiate ora gancio e inserite quello a farfalla(per chi lo preparera' amano,utilizzate una spatola),a questo punto alternandovi aggiungete poco alla volta un po di latte,un po di farina setacciata,un po di olio,fino al completamento degli ingredienti.Aggiungete poi il burro morbidissimo e il lievito.Lavorate bene.Per ultimo grattate la scorza di un'arancia non trattata e aiutandovi con una spatola incorporatela facendola assorbire completamente.Imburrate e infarinate una teglia per ciambelloni (io utilizzo lo spray,lo trovo davvero comodo,soprattutto per le tortiere particolari,difficili da staccare uniformemente).Versate il preparato e infornate in forno preriscaldato a 180° .Il mio forno ha voluto 45 minuti per la cottura,la prova stecchino dopo i 30 minuti e' gradita...

Questo ciambellone risulta molto soffice,credo che nell'inzuppo si scioglierà in un istante^^!

BACI!








martedì 4 giugno 2013

Insalatina d'Orzo Fantasia


Con questa ricetta voglio dare il mio contributo alla simpatica proposta Ponti,che gentilmente mi ha inviato dei prodotti per partecipare al concorso 


Una ricettina semplice e veloce,ma davvero gustosa ve lo assicuro!!

Ingredienti per 2 persone:

100 g di orzo
1 scatoletta di sgombro al naturale
6 Fiori di zucca pastellati
pistacchi qb
olio evo qb
sale e pepe qb

Iniziate mettendo a bollire per 20 minuti l'orzo in acqua salata.Intanto pulite e tagliate a strisce i fiori di zucca,fate una pastella densa con farina acqua e sale.Immergete le striscioline e lasciate da parte.
Sgocciolate lo sgombro al naturale e mettetelo in una ciotola,unite i peperoni tagliati a striscioline e i cipollotti anch'essi tagliati.Irrorate con un o di olio evo sale e pepe.Lasciate insaporire e una volta cotto l'ozo e poi freddato,aggiungetelo al misto di pesce azzurro e verdure.A questo punto impiattate e spargete qua e la dei pezzetti di pistacchio.Scaldate dell'olio evo in un padellino e quando sara' ben caldo mettete i fiori di zucca pastellati,dorate ben bene ambe due i lati .Metteteli su carta assorbente per eliminare l'unto e adagiateli caldi sull'insalatina fantasia.




domenica 2 giugno 2013

Delizie al Limone del maestro Sal De Riso

Mi stanno succedendo tantissime cose che non saprei da dove cominciare per raccontarvi tutto...
Vi daro' solo la notizia piu' importante,quella che mi porta via dal mio caro blog...Mi trasferisco in Puglia!!!!l
Dopo anni di riflessioni ho deciso di trasferirmi nel paese di origine di mio marito...un po per risparmiare,un po per stare finalmente vicini,un po perche adoro la Puglia!!!!
Ci stiamo organizzando per il trasloco,non sono presa,di piu'!!!!!
Quindi detto questo,spero mi perdonerete per essere assente dal mio e dai vostri blog...
Posto questa ricetta,le delizie al limone che ho divorato a Sorrento,nella mia ultima vacanzina...sono ottime,mi hanno dato molta soddisfazione,anche perche' l ho preparate con i limoni Sorrentini e il limoncello home made(sempre fatto con limoni Sorrentini.)..Il caro maestro Sal ,mi perdonera' se non ho utilizzato limoni Amalfitani come lui specificava....
A voi la ricetta !!!!Bacio!!!!


PER 12 DELIZIE AL LIMONE DEL MAESTRO SAL DE RISO

Per le cupolette di pan di spagna

4 uova intere
100 g di zucchero
65 g di farina
40 g di fecola di patate
una grattugiata di limone Amalfitano
i semi di una bacca di vaniglia

Per la crema al limone

100 g di succo di limone di Amalfi
(succo bollito con la buccia e poi filtrato)
100 g di tuorli
100 gr di zucchero
i semi di una bacca di vaniglia
100 g di burro morbido a pezzi

Per la farcia interna delle cupole

100 g di panna montata 
300 g di crema pasticcera
100 g di crema al limone

Per la crema pasticcera
(il giorno prima)

350 g di latte fresco intero aromatizzato al limone
150 g di panna fresca aromatizzata al limone
6 tuorli d'uovo
150 g di zucchero
i semi di mezza bacca di vaniglia
60 g di fecola di patate
la buccia di un limone di Amalfi

Per la glassa delle delizie

latte intero fresco qb
panna montata al qb
un bicchierino di liquore limoncello

Per la panna montata al limone

 500 g di panna fresca aromatizzata al limone
50 g di zucchero
1/2 bacca di vaniglia
la buccia di un limone di Amalfi

Per la bagna al limoncello

100 g di acqua
100 g di zucchero
200 g di limoncello(io quello  mio)

Inoltre per la decorazione.

fragoline di bosco e fettine di limone

PROCEDIMENTO


Le cupolette di pan di spagna 

In una planetaria montiamo,per 12 minuti le uova con lo zucchero,la scorza del limone grattugiata e i semi della vaniglia,fino ad ottenere un impasto spumoso e gonfio.Quando la miscela di uova e zucchero sara' ben montata aggiungiamo,con una spatola la farina e la fecola di patate setacciate insieme. Amalgamate bene senza smontare il composto.
Con l'aiuto di un mestolo inserite negli stampi a cupola la miscela di pan di spagna.Cuocete a 165° per 15/20 minuti. Lasciate freddare completamente prima di estrarle.

La crema al limone

In un pentolino stemperate i tuorli con lo zucchero e i semi di vaniglia.Scaldate la miscela a fiamma bassa mescolando finche' questa specie di zabaione non arrivera' alla temperatura di 82°.
Togliete il pentolino dal fuoco e versate il contenuto in una ciotola di vetro. Aggiungete il succo di limone e il burro.
Mescolate e lasciate freddare in frigo.

La crema pasticcera

Mettete in infusione per 12 ore la buccia del limone nel  latte e nella panna fresca. Trascorso il tempo miscelate in un pentolino con una frusta a mano i tuorli con lo zucchero e i semini di vaniglia. Aggiungete la fecola di patate setacciandola. Uniamo quindi il latte e la panna con la scorza di limone e portate a ebollizione. Mescolate finchè la crema non si addenserà. Mettete a raffreddare in una ciotola di vetro ricoperta da pellicola trasparente. Prima di adoperarla eliminate la scorza del limone.

Per la farcitura interna delle cupole

Togliete entrambe le creme dal frigo(crema pasticcera e crema al limone) . In una ciotola versate 300 g di crema pasticcera e 100 g di crema al limone.
Aggiungete 100 g di panna montata aromatizzata al limone(ricetta in fondo al post)  e mescolate con una frusta a mano.

Riempimento delle cupole

Togliete dagli stampi i piccoli pan di spagna, riempiamo una sac a poche con metà della miscela di creme e panna, facciamo un pò di pressione sulla base piatta del dolce, spremendo il composto all' interno della cupoletta. 

Bagna al limoncello

Mettete la piccole delizie su un vassoio , riempite un biberon per dolci con la bagnia al limoncello e irrorate le cupolette con il liquido. 

Glassatura delle cupole:

Prendete il resto della crema che avete usato per le cupolette e allegerite la consistenza aggiungendo altra panna aromatizzata al limone e latte. Versate in piccole quantità per fluidificare la miscele secondo i vostri gusti. Glassate le cupolette una per volta immergendole velocemente nelle glassa . Per favorire l' operazione indossate dei guanti in lattice. Posizionatele su un piatto da portata


* La bagna al limoncello si fà cosi': 

In un pentolino stemperate lo zucchero nell' acqua. Portate ad ebollizione per un minuto. Lasciate freddare, filtrate ed unite il limoncello.

* La panna montata al limone si fà cosi':

Mettete nella panna fresca la buccia del limone e lasciate in infusione per 12 ore: Trascorso questo tempo eliminate la buccia e montate in una planetaria la panna fresca con lo zucchero e i semini di metà bacca di vaniglia , finchè non diventa lucida e compatta.




Con questa ricetta dolce partecipo a Get an Aid in the Kitchen del blog Cucina di Barbara