venerdì 30 novembre 2012

Kranz al profumo d'arancia

Eccomi qua,dopo quasi una settimana di assenza dal mio blogghino e da tutte voi!Ho avuto una settimana intensa,la mia cognatina piccola(per modo di dire e'),si e' laureata pochi giorni fa ed io e la mia famiglia ci siamo fatti un viaggetto lampo di due giorni a Pescara...ci siamo divertiti un mondo,presto qualche foto per mostrarvi anche la torta...
Oggi pero' sono qui per lasciarvi la ricetta di questi profumatissimi e fragranti Kranz.La ricetta originale prevedeva l'uvetta,io l'ho omessa ,ma voi potete tranquillamente metterla nel vostro impasto.Sono davvero ottime!!!Che aspettate a provarle?


INGREDIENTI PER 12 KRANZ

PANETTO LIEVITATO:

250 gr di farina manitoba
25 gr di lievito di birra
150 gr di latte tiepido
20 gr di acqua

PROCEDIMENTO:
In una ciotola sciogliete il lievito bi birra nel latte tiepido e l'acqua,poi unite la farina e impastate bene fino ad ottenere un panetto,su cui inciderete con un coltello un taglio a croce.Deponete la ciotola coperta da un panno in forno, con solo la lampadina accesa.Fate raddoppiare l'impasto,ci vorranno piu' o meno 3o minuti.

IMPASTO:

INGREDIENTI:

500 gr di farina manitoba
100 gr di burro
5 gr di sale
110 gr di zucchero
175 gr di uova
scorza grattugiata di due arance non trattate
latte tiepido qb

INOLTRE:

150 gr di burro 
marmellata di arance qb 
zuccherini qb


Unite a questo primo impasto le uova sbattute con lo zucchero e poco latte tiepido(circa 30 ml),unite la farina e il sale.Quindi unite il burro ammorbidito e la scorza delle arance.Fate incordare bene l'impasto nella planetaria,se fate a mano impastate fino a quando il composto risultera' omogeneo e gonfio.Mettete in una ciotola e fate lievitare sempre in forno per 1 ora.
Trascorso questo lasso di tempo l'impasto deve presentarsi cosi'

Rompete la lievitazione schiacciando l'impasto,ridategli  poi la forma di una palla.
Con il mattarello stendete la pasta fino a 1 cm circa di spessore.Mettete a questo punto i 150 gr di burro in mezzo ad una carta forno e assottigliatelo con un mattarello.Dividete in fiocchetti e distribuiteli sopra l'impasto.Chiudete a busta cosi'.

Stendete l'impasto fino ad ottenere un rettangolo 60x20 ,poi fate le pieghe a tre e conservate in frigo per 25 minuti.Ripetete questo procedimento per tre volte lasciando gli intervalli di tempo.
Stendete poi l'impasto fino ad avere uno spessore di due cm e spennellate con un uovo la superficie.Tagliate delle strisce in verticale  e poi in orizzontale  tagliate per ottenere dei rettangoli.Date una piega formando cosi' una specie di papillon,cosi'.
Trasferiteli su carta forno e dopo una mezzora di lievitazione spennellate nuovamente la superfice con dell'uovo e aggiungete i granelli di zucchero.Infornate a 200 gr per 20 minuti.Appena sfornati spennellateli con della marmellata di arance.



Anche con questa ricetta partecipo al contest di 




sabato 24 novembre 2012

Torta...Ciotola!!

Starete pensando...chi e' che vuole una ciotola ripiena di croccantini come torta di compleanno se non un cane????Infatti e' proprio dei 5 anni di una simpatica cagnetta di nome Bonnie il compleanno da festeggiare!Pensate che legame si crea a volte tra il padrone e il proprio animale...Oltre tutto il regalo mi e' stato commissionato da un amica della padrona del cane!!!!La base della torta e' un pan di spagna,con bagna al maraschino e farcia alla crema chantilli' e fragole...stuccata con del frosting alla vaniglia  e ricoperta in pdz...figo il pavimento eh???E' stata la cosa piu' divertente!!!



venerdì 23 novembre 2012

Torta Inter

Oggi vi lascio l'immagine dell'ultima torta che ho preparato per un tifoso sfegatato dell'Inter...la base della torta e' unna moretta ,la bagna e' al maraschino e la farcia e' una bavarese alle nocciole,ricoperta di soffice panna montata...
Tanti auguri Giovanni,hai proprio una mogliettina d'oro^^!!!!!



lunedì 19 novembre 2012

Pane giallo al rosmarino

"Mammaaaa,ci fai ritagliare le immagini dalle riviste??Ti pregoooo"
Ok ragazze ma ho finito le riviste di gossip...sono rimaste solo quelle di arredamento...
"si...si quelleee!!!!"
Va be',aspettate che vi do le piu' vecchie...
Dopo un po.....
"micol,guarda ho trovato una torta da ritagliare!!!"
"che bella,gira pagina un po....belloooo il pane con le cose dentro...."
A questo punto le mie antenne si collegano e facendo dribling con il divano corro verso di loro...
"bambine questo lo prendo io...ora vi do un giornale piu' bello!"
Sfoglio la vecchia rivista e mi becco una cinquantina di ricette dolci e salate tutte sui lievitati...e' come quando frugando in una tasca di una giacca o pantalone ti vedi saltar fuori dei soldi che avevi proprio dimenticato di avere!!!
Ecco la prima ricettina facile facile,da abbinare a dei formaggi.

Il vassoio che ho utilizzato per presentare questo pane e' della POLOPLAST

INGREDIENTI

110 g di farina gialla macinata fine
110 gr di farina 00
10 gr di lievito per dolci
250 ml di latte
2 uova sbattute
1 cucchiaio di rosmarino fresco sminuzzato
1/2 cucchiaino di sale

PROCEDIMENTO

Preriscaldate il forno a 180°,imburrate uno stampo da plumcake,spolverizzatelo con della farina.In una ciotola raccogliete le farine con il lievito,il sale e il rosmarino.A parte,sbattete le uova con il latte,versate questo composto liquido alle farine,e lavorate amalgamando il tutto.Versate nello stampo,lasciate cuocere per 35-40 minuti.Servite il pane al rosmarino accompagnato da formaggi .


giovedì 15 novembre 2012

POLOBLOG si parte!


Oggi sono qui,per presentare a tutte voi questa eccezionale Ditta,la Poloplast.
Presente da quasi un ventennio nel settore dei contenitori in plastica per alimenti, Poloplast offre oggi una gamma completa di articoli per la Gelateria, la Pasticceria e il Catering
Prodotti sicuri, che desiderano distinguersi per il loro design ricercato, capace di esaltare la bellezza delle realizzazioni poste al loro interno.
Tre valori: qualità, innovazione, efficienza

Attraverso la selezione scrupolosa delle materie prime utilizzate e il controllo dell'intero processo produttivo, Poloplast offre al mercato prodotti monouso e riutilizzabili, resistenti e facili da utilizzare. L'impiego di tecnologie all'avanguardia garantisce inoltre l'ottenimento degli articoli da parte di clienti e partner commerciali con rapidità, economicità e flessibilità.

Un vero Made in Italy
L'intera struttura produttiva dell'Azienda è collocata in Italia, nella provincia di Treviso. Grazie all'esperienza, la professionalità e la competenza dei suoi collaboratori, Poloplast opera oggi nei cinque continenti senza limiti geografici, facendosi promotrice del nostro Made in Italy in tutto il mondo.


Con grande entusiasmo vi voglio rendere partecipi della mia nuova collaborazione.
Io, insieme ad altre foodblogger siamo state scelte per la seconda edizione di  POLOBLOG,per saperne di piu' andate a curiosare sul loro indirizzo  facebook.

Ecco con cosa sono stata omaggiata....

.NUVOLA
.VINO+GRANITA+FRAPPE'+PILZ+COPERCHI
.BOX ASPORTO (IO NE HO FOTOGRAFATO SOLO 1 MA ERANO 4 IN ORDINE DI CRESCENZA)
.TUBINO+BAMBOO
.ELIKONE+PROFITTEROL
.ZUCCOTTO(DI TUTTE LE MISURE CON ANNESSI COPERCHI PER IL TRASPORTO!!!)
.CASSATA
.MINI GOLDEN AGE
.VASSOI TONDI LISCI(DI VARIE MISURE)
.VASSOI TRINATI(DI VARIE MISURE)
VASSOI ESPOSIZIONE+PAPERINO DI VARIE MISURE)

Ecco la carrellata di foto con i prodotti...pronti .......PERTENZA....Poloplast!!!








domenica 11 novembre 2012

Quindim Brasiliano

Non e' detto che se un dolce e' facile da preparare,questo non ti possa regalare attimi di puro piacere.Il Quindim Brasiliano ne e' la dimostrazione.Con soli 4 ingredienti si puo' creare un dessert davvero goloso ed esotico...Il cocco unito al lime e' qualcosa di unico!!!

Ecco la ricetta per realizzare 7 dolcetti in classici stampini in acciaio.

Ingredienti:

6 tuorli
150 gr di farina di cocco
350 gr di latte condensato
2 cucchiai di succo di lime
1 lime per decorare
 farina di cocco per decorare(se avete del cocco fresco sarebbe il massimo!)
burro per gli stampi qb
zucchero semolato per gli stampi qb

procedimento:

In una ciotola versate la farina di cocco,seguita dal latte condensato,miscelate bene i due composti ,poi aggiungete i tuorli ed in fine il succo del lime.
Lasciate riposare per 15 minuti a temperatura ambiente.Prendete dei stampini e imburrateli,spolverateli con un po di zucchero semolato.Versate il composto fino a riempire 3/4 degli stampi.Prendete una pirofila da forno con i bordi alti ,versate dell'acqua fino a coprire i 3/4 degli stampini e infornate a 180° per 45 minuti.Sfornate e lasciate intiepidire.Liberate i dolcetti  e guarniteli a piacere con fettine di lime e cocco.Mettete in frigo almeno per 1 ora e serviteli belli freddi.

                                   Con questa ricetta partecipo al contest di Assunta del blog"La cuoca dentro"

sabato 10 novembre 2012

Emma's cake...e come ottenere un pan di spagna alto

Oggi e' stato il compleanno della mia pro cugina Emma,non che' compagna di giochi delle mie ragazze.Come ogni anno ho il piacere di realizzare la sua torta.Quest'anno barbie ha avuto la meglio.Ho realizzato una cialda in pasta di zucchero e ho abbinato un pan di spagna altissimo come potete vedere.In questi due anni,nonostante io trovi le ricette di base americane buone,non riesco a fare a meno,per le torte di compleanno di utilizzare il vecchio buono pan di spagna.Ma il vecchio pan di spagna si presentava bassino,per niente al passo con i grattaceli del momento...Allora mi sono buttata in qualche prova e mi sono accorta che con qualche accortezza si puo' avere una torta classica ma al passo con la moda de momento.Vi segnero' con un asterisco* i punti in cui dovrete fare attenzione per ottenere un bel grattacielo come questo.Pronte?Viaaaaa.....

Io per realizzare una torta per 25-30  persone,ho utilizzato 12 uova e uno stampo Americano da 23 cm.
Il pan di spagna che ho usato e' quello di sempre,vedi QUI.Dovete raddoppiare le dosi,seguire  la ricetta e attenetevi a queste accortezze.

*Preparate il pan di spagna un giorno prima dell'evento,cosi' pure le creme e la bagna,insomma assemblate il dolce e lasciate solo la copertura per il giorno della festa.Questo permettera' alla bagna di penetrare bene nel pan di spagna e di rendere stabili le creme.
*Per il pan di spagna per prima cosa vanno usate uova fuori frigo,questo le rendera' belle gonfie quando le andrete a montare.
*Anche se in poco tempo vedete che le uova con lo zucchero formano gia' il classico nastro,lasciatele andare ancora un po',piu' aria assimilano meglio e'^^!
*Una volta scelto lo stampo,imburratelo e ricopritelo con carta forno,ritagliando prima il cerchio della base e poi il lato con una striscia lunga che fuoriesca dalla tortiera mi raccomando,noi vogliamo i grattaceli!!!
*Quando infornate il pan di spagna ,appoggiate sopra un pezzo di carta forno in modo che il pan di spagna non scurisca,il tempo di cottura sara' leggermente piu' lungo,circa altri 10 minuti.
*Trascorso il tempo necessario di cottura,aprite poco alla volta il forno e con delicatezza verificate con la mano che il centro della torta sia cotto.Lasciate asciugare ancora per qualche minuto con il forno spento e semiaperto.
*Chi si cimenta per la prima volta nella realizzazione di un pan di spagna ,consiglio di usare mezzo cucchiaino di lievito per dolci,fino a che non acquistera' sicurezza.
*Usate per il vostro pan di spagna le classiche creme,cioccolato caffe' crema pasticcera ecc...ma aggiungete quando queste sono ancora calde 3 gr di gelatina ogni mezzo litro di latte.Questo permettera' di ottenere lo strato di farcitura stabile e alto.
 Spero di essere stata utile!




Piu' persone mi hanno chiesto cosa intendo con stampo Americano,chiedo scusa per essere stata cosi' vaga.Ecco un immagine di cosa intendo

Potete trovarle anche QUI ^^

domenica 4 novembre 2012

Gènoise con crema al mandarino

Dopo una settimana di dieta....mi concedo una domenica libera...(si perche' la mia dietologa mi abbona la domenica...santa subito!!!!).
Ed eccomi allora di sabato sera tutta intenta a preparare un dolce che possa appagare la mia irrefrenabile voglia di zucchero!!!!
Quando ecco che spunta dal mio librone, un appunto di due ricette prese dal blog Sogni di zucchero,prese almeno un anno fa....la base per la gènoise e  la ricetta di una crema al mandarino,due ricette che mi avevano colpito molto...allora mi dico perche no???dato che  la mia fruttiera straripa di ottimi mandarini!
La gènoise e' un impasto simile al pan di spagna ma molto piu' umido che non richiedere assolutamente alcuna bagna.La sua particolarita' e' la cottura a caldo.Provatela non vi pentirete!!!

ingredienti:

120 gr di farina 00
125 gr di zucchero al velo
125 gr di burro
4 uova medie
un pizzico di sale
1 fialetta aroma vaniglia
per lucidare:
una spennellata di marmellata di arance sui bordi(io)
un pizzico di lievito(io)

per la crema al mandarino:

250 ml di succo di mandarino filtrato
180 gr di zucchero
60 gr di burro
60 gr di maizena
scorzette di mandarino(io)


procedimento:

In una casseruola  mettete il burro a pezzi e fate sciogliere a fiamma bassa,senza che questo frigga.Rompete le uova in baule di planetaria o ciotola in acciaio con bordi alti e unite anche lo zucchero al velo setacciato,mescolate per fare amalgamare bene.Mettete a bagno maria questo composto ed iniziate a montare con una frusta elettrica fino a che il composto diventera'  spumoso,quasi come un pan di spagna.Ci vorra' un po.A questo punto, togliete dal bagno maria e versate poco alla volta la maizena e il lievito setacciati con movimenti circolari ,dal basso verso l'alto.Versate in una tortiera per crostate,imburrata e infarinata e cuocete a 160° per circa 30/40 minuti.
Per la crema al mandarino,in un tegame mettete la maizena e lo zucchero al velo setacciati insieme.Unite il succo di mandarino poco alla volta mischiando di continuo.Unite il pezzo di burro intero.A questo punto mettete su fiamma bassa e mescolate continuamente fino ad addensamento.Lasciate che intiepidisca.
Quando avrete sformato la vostra gènoise inserite in una sac a poche con beccuccio liscio e create dei movimenti serpentini per ottenere l'effetto come in foto.