venerdì 30 marzo 2012

Un bigne...un po dolce un po salato...

Si si lo so...i bigne' salati sono visti e rivisti,ma un motivo ci sara'!!!Infatti questi piccoli bocconcini vanno giu' che e' una vera bellezza!!!Sia dolci che salati,con le farciture piu' svariate.Certo quando prepari la pasta croux rischi che ti parta un embolo per lo sforzo,ma ne vale davvero la pena!Ecco qua con un solo colpo aperitivo e dolce,che ne dite???



PER LA PASTA CROUX
(a me ne sono venuti 24)

4 uova grandi
150 gr di farina
250 ml di acqua
75 gr di burro
1 pizzico di sale

procedimento:

In una pentola capiente,versate l'acqua e il burro a dadini,portate ad ebollizione,quindi togliete dal fuoco e buttate tutta d'un colpo la farina,mescolate energicamente con una paletta di legno e riportate su fornello,abbassando al minimo la fiamma.Versate un uovo mescolando energicamente fino al totale assorbimento,continuate con le altre uova,aggiungendole sempre una per volta.Togliete dal fuoco,indìserite il composto in una sac a poche con beccuccio liscio,foderate una teglia con della carta forno e formate i vostri ciuffetti o strisce ben distanziate fra di loro(io ho riempito 2 teglie).
Infornate a 200 gr per i primi 15 minuti,quando saranno gonfi e dorati abbassate la temperatura a 160° e fate asciugare per altri 10 minuti.

per i bigne' salati:

stracchino qb
salame milano qb
insalatina mista qb

per i bigne' al limoncello:

150 ml di panna hoppla' non zuccherata
2 bicchierini di limoncello
50 gr di zucchero al velo

inoltre per la glassatura

1 cucchiaio di acqua
zucchero al velo qb

fragoline per decorare

In una planetaria versate la panna con lo zucchero al velo,il limoncello e fate montare bene.Inserite la crema in una sac a poche e riempite i bigne'.Preparate la glassa,sara' pronta quando sara' diventata bianco candido e quando la tirate su con una forchetta questa  ricadra' a filo.Guarnite inserendola in un conetto fatto di carta forno.Ultimate con fragoline e fate riposare in frigo fino al momento di servire.



giovedì 29 marzo 2012

Torta Streusel alle Mele e "Sondaggio Sui Nostri Uomini"

Vorrei fare un piccolo sondaggio fra di noi,per sapere i vostri mariti cosa ne pensano della vostra passione.Intendo dire, come la prende vostro marito (fidanzato)quando ci mettete 10 minuti prima di servire un piatto per fotografarlo su tutte le angolature?
Cosa ne pensa del fatto che state tutte prese davanti al pc,per controllare le nuove ricette e vedere se un vostro piatto ha riscosso successo?E quando questo accade;che so' vincete un contest o venite gratificate in qualche modo,lui come reagisce?
Mio marito condivide al 10% questa mia passione e non trova affatto normale entusiasmarsi cosi' per delle ricette.Inoltre quando mi metto li a fotografare i miei piatti mi schernisce....Voi ci siete gia passate?Oppure e' mio marito un eccezione??La settimana scorsa gli ho promesso(al mio lui) che avrei fatto un sondaggio ed eccolo qui!BACIO!!!



ingredienti:

4 mele sbucciate e tagliate a dadini
1 cucchiaio di succo di limone
185 gr di burro
2 cucchiai di zucchero
1 cucchiaino di scorza di limone non trattato
150 gr di zucchero muscovado
1 bustina di vanillina
2 uova grandi
100 gr di mandorle in polvere
100 gr di farina
1 cucchiaino di lievito
1 cucchiaio di latte

PER LO STREUSEL:

100 gr di farina
75 gr di burro freddo a dadini
50 gr di zucchero muscovado
2 cucchiai di mandorle tostate tritate grossolanamente

procedimento:

Scaldate il forno a 170° C.Foderate di carta forno uno stampo di 20 cm di diametro.
Spruzzate le mele con il succo di limone.Fate scaldare in una padella antiaderente 60 gr di burro,aggiungete lo zucchero e mescolate fino a quando sara' sciolto.Unite le mele e la scorza del limone,cuocete per 5 minuti.
Montate il burro con lo zucchero muscovado e la vanillina con una frusta elettrica fino ad ottenere una crema soffice .Aggiungete le uova ,uno alla volta e solo quando il precedente sara' stato completamente assorbito.
Con la frusta accesa aggiungete la farina di mandorle e poi la farina setacciata con il lievito alternata al latte.Incorporate in fine le mele e mescolate con un cucchiaio.Versate il tutto nello stampo.

per lo streusel.

Frullate tutti gli ingredienti nel mixer fino ad ottenere un composto di briciole e versatelo sull'impasto in uno strato uniforme(io non l'ho messo tutto ma 3/4).

Infornate per 1 ora circa,fino a quando la superficie sara' dorata.Lasciate intiepidire la torta nello stampo per 10 minuti,sformatela e servitela calda o a temperatura ambiente.



con questa ricetta partecipo al contest di Federica del blog Note di Cioccolato

e al contest


mercoledì 28 marzo 2012

Colomba,Danubio o Pan Brioche?

Beh in effetti non saprei proprio definire questa ricetta,un mix di tutte e tre le cose...un po colomba per la forma dello stampo e per la glassatura alle mandorle...un po danubio per le porzioni a palline  che lo contraddistingue...e un po pan brioche perche' e' questo l'impasto di cui e' fatto..
Ho scelto questa versione per la colomba da mangiare in famiglia perche' quando ne compro una,il risultato e' che i miei pargoli mangiano solo il sopra e che a me tocca tutto il resto(che non mi fa impazzire).
Cosi' ecco il pan brioche che piace a tutti,monoporzione che e' una gran cosa  con lo stampo a colomba..buonissimo!
La ricetta del pan brioche l'ho presa QUI


INGREDIENTI:

250 gr di farina 00
250 gr di farina manitoba
100 gr di zucchero
80 gr di burro
2 uova
i bustina di lievito per torte salate
200 ml di latte tiepido
un cucchiaino scarso di sale

per la glassatura:

1 albume
50 gr di zucchero
50 gr di farina di mandorle
un pizzico di colorante rosso(io)

per la farcia:

nutella qb
oppure
marmellata qb


PROCEDIMENTO:

In una planetaria versate le farine,unite le uova e lo zucchero,il cucchiaino scarso di sale e poco alla volta il latte tiepido con sciolto dentro il lievito secco.Lavorate con il gancio ad uncino fino a incordatura.Lasciate lievitare coprendo con un panno per 2 ore.Trascorso questo tempo prendete l'impasto e dividetelo in palline da circa 80 gr l'una,stendetela un po con le mani e al centro mettete un cucchiaino di nutella o marmellata ,a vostro gusto.Chiudete le palline.Disponetele nello stampo un po distanziate fra loro e lasciate lievitare un altra ora.Infornate a 180 gr per 20 minuti.Intanto preparate la glassatura con la chiara d'uovo,la farina di mandorle e lo zucchero.Io ho aggiunto un pochino di colorante rosso(dalle foto non si vede ma la glassatura era rosa).Prendete la colomba e versate il composto,aggiungendo per ultimi gli zuccherini.Rinfornate per 10 minuti circa o fino a che la glassatura si sara' asciugata.







martedì 27 marzo 2012

Crostini Primavera

Gli uccellini cantano l'aria e' mite,le giornate sono ormai piu' lunghe e la voglia di uscire e' tanta,l'orso(io)si sta svegliando dal letargo!!Ecco un crostino a mio avviso buonissimo da proporre benissimo come antipasto il giorno di Pasqua o gustato in qualsiasi altro giorno.Mio marito ci vedeva piu' delle uova di quaglia sopra questi crostini,ma a me fanno un po' senso...e allora ho usato quelle normali,fresche pero'.

ingredienti per 2 persone

2 fette di pane integrale o ai cereali
1 fetta di fontina
1 scalogno piccolo
2 uova fresche
6 punte di asparagi
sale pepe qb
3 cucchiai di olio evo


procedimento

Lessate le punte di asparagi per 10 minuti  in acqua bollente,poi scolateli.Tostate le fette di pane da ambo i lati.
In una padella versate 2 cucchiai di olio evo e lo scalogno tagliato a rondelle,fate appassire e unite le punte di asparagi,salate e cuocete un minuto,poi  spegnete.Tagliate a dadini la fetta di fontina.Prendete una teglia  e rivestitela con carta forno,poggiate le fette di pane tostato,guarnite con i cubetti di fontina,lo scalogno appassito e gli asparagi.Cuocete le 2 uova con il cucchiaio di olio evo rimasto e adagiatelo sopra il crostino,salate pepate e infornate a 200 gr per pochi minuti.

lunedì 26 marzo 2012

Torta T.N.T. per il mio nipotino...non piu' tanto ino!

Un altro anno e' passato e il mio nipote maschio ha compiuto 11 anni....ma come gia??????Anche lui come le mie nipoti femmine mi ricordano che gli anni passano in fretta,e come dice mio figlio divento(bada..no piu' vecchia) piu' SAGGIA!!!!!Non so cosa sia peggio!!!
Tanti auguri bello di zia!!!!Ecco la sua torta esplosiva!

TORTA AL CIOCCOLATO CON FARCIA  ALLA NUTELLA E PANNA,RIVESTITA  E DECORATA IN PASTA DI ZUCCHERO.




venerdì 23 marzo 2012

Timballi Di Paccheri Al Gorgonzola,Spek, Radicchio...

Oggi una ricetta da proporre in tavola magari il giorno di Pasqua.Per chi ama il gorgonzola come me trovera' questo piatto davvero unico!!!
Vi lascio le dosi per 4 persone,premettendo pero' che secondo i miei gusti i paccheri a porzione sono un po troppi,cinque a testa sarebbero la dose perfetta,per poter lasciare spazio anche per la seconda portata.


ingredienti per 4 persone:

(ricetta tratta da "oggi cucino di Gennaio)

400 gr di paccheri
230 gr di gorgonzola
1 cespo di radicchio
2 cucchiai di olio evo
2 cucchiai di panna per cucinare(io)
25 gr di gherigli di noci
120 gr di spek a dadini + 4 fettine sottili per legare
sale pepe qb

procedimento:

Lessate i paccheri in acqua bollente,scolateli ancora al dente e fermate la cottura immergendoli in acqua fredda e un cucchiaio di olio.Scolateli e lasciateli da parte.
Pulite il radicchio,tagliatelo a striscioline sottili e fatelo appassire con il cucchiaio di olio rimasto.Salate pepate e fate freddare.In una ciotola lavorate il gorgonzola ,saltate i dadini di speck in padella facendolo croccante e unite al composto.Aggiungete anche il radicchio e amalgamate.Farcite i paccheri e disponeteli a gruppi di 8(io consiglio 5) su una teglia rivestita di carta forno.Legate i timballi con una fetta di speck .Infornate a 180° per 15 minuti.Impiattate e guarnite con i gherigli di noce.





martedì 20 marzo 2012

Donne (st)raordinarie :Anna Magnani...Maritozzo Romano

Inutile girarci tanto Anna Magnani e' la mia attrice preferita,donna straordinaria che ha lasciato un grande patrimonio nel cinema italiano.
Anna Magnani passa un infanzia non troppo felice,la madre la lascio' sin da piccola affidandola alle cure della nonna materna,per molti anni non seppe nemmeno chi fosse il padre.A Roma inizio' una scuola di  musica,ma poco dopo lascio' questa per la recitazione.
Nel gennaio del 1927 inizio' una scuola di arte drammatica.Il suo grande debutto avvenne nel 1934 con "la cieca di sorrento".Poi Vittorio De Sica la porta a iniziare la carriera di attrice drammatica,da qui il film "teresa venerdi" e "campo de fiori".
Nel 1942 da alla luce il figlio Luca,che a sua volta non viene riconosciuto dal padre,infatti lascia la Magnani ancora incinta.
Raggiunge la fama mondiale con "Roma citta' aperta" dopo di questo tanti altri successi e collaborazioni con nomi del calibro di "Rosselini" e "Federico Fellini".
Il 21 Marzo del 1956 e' la prima attrice italiana a vincere un premio Oscar come migliore attrice protagonista.Nel 1962 con regista "Pier Paolo Pasolini" interpreta nel film"mamma Roma" e l'anno precedente in "l'accattone".Nel 1973 la Magnani si spegne  a Roma assistita dal figlio Luca.
Tanti sono i tributi dedicategli,tra cui nel 2002 nel Museum of modern art di New York che le rende omaggio proiettando i 14 film piu' significativi della sua carriera.

1 Premio Oscar miglior attrice (la rosa tatuata)
1 Golden Globe  miglior attrice(la rosa tatuata)
Premio Bafta  miglior attrice(la rosa tatuata)
National boardof review award miglior attrice (la rosa tatuata)

nastro d'argento:

1946 Nastro d'argento miglior attrice non protagonista(Roma citta aperta)
1948 Nastro d'argento miglior attrice protagonista(L'onorevole Angelina)
1949 Nastro d'argento miglior attrice protagonista (bellissima)
1952 Nastro d'argento miglior attrice protagonista(suor letizia)

David di Donatello

1958 miglior attrice protagonista(selvaggio e' il vento)
1959 miglior attrice protagonista(nella citta' l'inferno)

curiosita'
La Magnani e' una delle poche attrici italiane ad aver calcato le sue impronte AD  hollywood  walk of fame.

      MAMMA ROMA
   cliccate sulla scritta per vedere uno scorcio del film


                                     
 MARITOZZO ROMANO
(una ricetta di Salvatore De Riso)



INGREDIENTI
(io ho dimezzato le dosi e ne siono venuti 9)

1 kg di farina manitoba
3 uova (se dimezzate le dosi dell'impasto bastera' prendere 2 uova piccoline)
2 cubetti di lievito
75 gr di olio evo
un pizzico di sale
75 g di burro
1 bacca di vaniglia(io 1 fialetta aroma)
300 ml di latte
scorza di arancia
150 g di zucchero

glassa.
10 gr di zucchero al velo
40 ml di acqua
(io zucchero al velo spolverato)

per farcire

panna fresca qb(io 150 ml)
zucchero al velo qb(io 2 cucchiai rasi)

Procedimento

Sbattete i tuorli con il sale e l'olio e riponete in frigo per 30 minuti.Nella coppa della planetaria sciogliete il lievito di birra nel latte tiepido,unite la farina setacciandola ,poi aggiungete l'aroma vaniglia ,lo zucchero e la buccia grattuggiata di una arancia.Lavorate l'impasto aggiungendo gli albumi ,il burro sciolto e freddato e in fine il composto di tuorli e olio.Lasciate andare per almeno 5 minuti.Coprite con della pellicola la coppa e lasciate lievitare 1 ora(io 4).Riprendete l'impasto e formate delle palle allungate appena da 70 gr circa,distanziate su una placca rivestita di carta forno.Coprite con un canavaccio strizzato e lasciate lievitare ancora 1 ora.Infornate a 180° per circa 30 minuti o quando questi prenderanno un colore bello dorato.Lasciate intiepidire e dopo aver montato la panna fresca fate un taglio e farcite.



con questa ricetta partecipo a Donne (st)raordinarie del blog Cardamomo & CO

lunedì 19 marzo 2012

Torta Libro Per La Mia Nipotina...

Come crescono in fretta i figli!!!E ancor di piu' i nipoti...ricordo che quando sono nate le mie tre nipoti femmine era il 1999 e io ventenne mi sentivo strana ad essere gia' zia.....Sono sempre stata per loro la zia matta!!Ora che iniziano ad essere non piu' bambine ma piccole donne mi sento tutto d'un tratto il peso degli anni...E mi accorgo che la pazza ventenne non ce' piu',ha lasciato posto a una rompi scatole troppo fissata con le regole...ma mi vogliono bene lo stesso e io a loro...ecco per Silvia amante dei libri e del disegno a matita la torta per i suoi 14 anni..TANTI AUGURI SILVIA AMORE DI ZIA FRANCY!!!!!!

La torta in questione e' un pan di spagna massa media,come farcia una buonissima mousse alla fragola e bagna al maraschino.Ricoperta di panna alla vaniglia e pasta di zucchero....presto postero la mousse alla fragola...buonissima!!




sabato 17 marzo 2012

Torta Per La Festa Del Papa'...con Macarons extra Dark della Pasticcera Marcella Orsi

Credo questo sia il titolo piu' lungo in assoluto nella storia delle ricette...ha!!ha!!!Ci tenevo troppo a specificare che questa meraviglia di macarons sono stati creati grazie alla pasticcera Marcella Orsi alias Minu' del blog Il Goloso Mondo Di Minu'.
Premetto che io non sono brava come lei ed esteticamente non sono perfetti,ma credetemi sono davvero buoni!!!Ieri ho fatto la prima infornata per provarli e vedere se domani potevo usarli per la festa del papa'...tanto erano buoni che oggi appena ho dato l'ok per mangiarli sono finiti in un lampo!!!!La nocciola e le mandorle nell'impasto,la panna fresca della ganache e il cioccolato extra fondente rendono questi macarons davvero unici!!!
Se vi trovate dalle parti di Napoli intorno il 15 Aprile affrettatevi a prenotare per il corso di Minu' sui macarons,a tutti quelli interessati vi rimando al link QUI.
Ora,la tortina in questione e' un pan di spagna al cioccolato con facia al caffe' e bagna al rum...tutto ricoperto da ganache al cioccolato extra fondente...il mio maritozzo amante di tutti questi ingredienti ci andra' pazzo!!!Ecco la ricetta!!!Baciii!!!


ingredienti per i macarons extra dark di Minu':

3 albumi di uova medie (possibilmente vecchie di 1 settimana)
50 gr di zucchero extrafine (tipo zefiro)
180 gr di zucchero al velo vanigliato
70 gr di farina di mandorle
70 gr di farina di nocciole
15 gr di cacao amaro ottima qualita'
3 gocce di limone

per la ganache al cioccolato extra fondente:

150 ml di panna fresca
150 gr di cioccolato 85% fondente(io ho usato cioccolato al 70%)

procedimento:

In un baule setacciate le farine con il cacao e lo zucchero al velo cercando di ridurli il piu' possibile a polvere.Se utilizzate un mixer fate attenzione che le lame non si scaldino per evitare che le farine tirino fuori l'olio della frutta secca.In un altro boule montate a neve ben ferma gli albumi  aggiungendo man mano i 50 gr di zucchero extrfine e le gocce di limone.Quando avrete ottenuto un composto bello sodo aggiungete in due volte le farine.Amalgamate il tutto con una spatola con movimenti decisi dal basso verso l'alto.Dovrete ottenere un composto che scriva ma no liquido!

Trasferite in una sac a poche con beccuccio liscio da 1 cm e create i vostri discetti distanziati.La cara Minu' spiega che per ottenere dei dischetti perfetti potete tracciare in un foglio da disegno,posizionarlo tra la placca da forno e la carta f.8da sfilare ovviamente prima della cottura).
Fate riposare a temp ambiente per circa 5 ore.Saranno pronti quando appoggiando un dito questi non si attaccheranno,perche' avranno creato come una pellicola.
Infornate in forno preriscaldato a 150° avendo l'accortezza di aprirlo dopo gli otto minuti e dopo i 10 minuti di cottura per far uscire il vapore.Una volta ultimata la cottura n on toccateli per almeno 30 minuti.
Preparate la ganache al cioccolato mettendo in una casseruola la panna,portatela a  ebollizione,spegnete e unite il cioccolato a pezzi.Con una frusta fate stemperare,fino ad ottenere una crema lucida.Lasciate rassodare girando di tanto in tanto.

Versate la ganache in una sac a poche con beccuccio liscio e farcite le conchiglie di macarons.Conservate in frigo per tutta una notte.



(io ho disegnato su carta forno con un pennarello alimentare rosso...si veda acci!!!!)

Io mi sono tenuta 12 conchiglie non farcite per guarnire la torta.

Per la torta al cioccolato e caffe'.

4 uova medie
80 gr di zucchero extrafine
80 gr di farina
45 gr di fecola di patate
4 cucchiai di buon cacao amaro

Per la farcia

2  tuorli
300 ml di latte
30 gr di zucchero
2 cucchiai rasi di farina
1 tazzina di caffe' forte

Per la bagna

2 bicchieri di acqua
2 cucchiai rasi di zucchero
4 cucchiai di buon rum

Per la copertura di ganache al cioccolato

150 gr di panna
150 gr di cioccolato fondente al 70
Procedimento:

In una planetaria mettete le uova con lo zucchero e azionate a massima velocita' fino ad ottenere un composto che scriva.Unite con un setaccio le farine e il cacao mischiati tra loro,poco alla volta ,con una spatola facendo dei movimenti decisi dal basso verso l'alto.Imburrate e infarinate un piccolo stampo e versate il composto.Infornate in forno preriscaldato a 180°.Cuocete per 20 minuti circa.
Lasciatela freddare dopo di che tagliatela in orizzontale in due parti.

Per la crema al caffe':

in una  terrina metette i tuorli e lo zucchero,girate e unite la tazzina di caffe' forte sempre girando per sciogliere i granelli di zucchero.Setacciate la farina e amalgamate bene il tutto.In fine poco alla volta unite il latte.Mettete su fuoco basso e girando continuamente aspettate che rassodi.Spegnete e fate raffreddare completamente.

Per la bagna:

In un pentolino versate i due bicchieri di acqua e i due cucchiai di zucchero,quando inizieranno a bollire unite il rum e lasciate andare ancora qualche minuto.Fate freddare completamente.

Per la copertura di ganache al cioccolato fate come per i macarons

Assemblaggio del dolce.

Prendete la parte sotto della torta e bagnatela con lo sciroppo al rum,versate la crema al caffe' e richiudete con l'altra parte di pan di spagna.
Bagnate anche quest'ultima e lasciate riposare in frigo per una mezzora.Prendete la ganache e mettendo la torta su una gratella fate colare dal centro di modo che la ganache si espanda su tutta la superfice e il fianco.Lasciate rassodare alcuni minuti poi decorate con le conchiglie di macarons e riponete in frigo fino al momento di servire.






                                                     A TUTTI I PAPA' DEL MONDO AUGURI!!!!!

CON QUESTA RICETTA PARTECIPO AL CONTEST DI DOLCI MA NON TROPPO


giovedì 15 marzo 2012

Torta Banoffee e la vincitrice del mio "blog compleanno"

Questa torta e' un classico dessert inglese preparato con le banane,panna e latte condensato cotto a lungo fino a quando diventa una specie di salsa mou(toffee in inglese).Il suo nome infatti,combina la parola banana con il termine toffee.
Questo e' quanto ce' scritto sul mio libro super speciale di dolci...sto pian piano provando tutte le ricette e devo dire sono tutte davvero buone!!!


 INGREDIENTI PER LA PASTA FROLLA:

225 gr di farina
50 gr di zucchero al velo
120 gr di burro freddo a dadini
1 tuorlo grande o 2 piccoli
2 cucchiai di acqua (se serve)
1 pizzico di sale

FARCITURA:

400 gr di latte condensato
50 gr di zucchero di canna
3 banane
250 ml di panna fresca
2 cucchiai di zucchero al velo

PROCEDIMENTO:

In una terrina versate i tuorli e lo zucchero al velo,sbattete appena con una forchetta,unite la farina e il burro a dadini.Per ultimo il pizzico di sale.Se ne avrete bisogno aggiungete 1 o 2 cucchiai d'acqua per rendere la pasta liscia classica della frolla.
Formate una palla e ricopritela con della pellicola e fatela riposare 30 minuti in frigo.

Passato questo tempo stendete la frolla su una teglia imburrata e infarinata e formate dei buchini con una forchetta.Ricoprite con carta forno e versate dei fagioli per creare un peso.Cuocete a 200° per 10 minuti.Togliete la carta forno e i fagioli e rinfornate per altri 10 minuti.Lasciate freddare completamente e sformate su un piatto da portata.
Per la farcitura,mettete in una pentolina il latte condensato con i 50 gr di zucchero di canna(possibilmente passato al mixer) e cuocete a fuoco bassissimo sempre mescolando per 20 minuti.Lasciate freddare completamente la salsa in frigo per almeno 30 minuti.Prendete dunque la vostra base di frolla e versatevi la salsa mou.Aggiungete le banane fatte a fettine  e ricoprite col+n la panna montata insieme allo zucchero al velo.Conservate in frigo.





Ecco invece la vincitrice del mio "BLOG COMPLEANNO"

RULLO DI TAMBURIII...TRRRRRRRRRRRR.RRRRRRRRRRRRRRRR



A cui corrisponde la ricetta di LA MAMMA PASTICCIONA congratulazioni !!!!!!!!A tutte le altre grazie per aver partecipato!!!!!

ecco la mia mail  "LA MAMMA PASTICCIONA" guelfi.francesca@yahoo.it

con questa ricetta partecipo al contest